Investimenti: che cosa sono i minibond?

minibond zenit sgr

I minibond nascono da un’idea semplice, legata a bisogni autentici:

  1. in Italia, vi sono numerose eccellenti piccole e medie imprese (PMI) che hanno necessità di credito;
  2. il mercato del risparmio ha fame di rendimenti, soprattutto di natura obbligazionaria.

Sulla scia di queste esigenze, e grazie a una serie di innovazioni normative, oggi anche le piccole e medie imprese non quotate in Borsa possono raccogliere capitali sul mercato. Così nascono i minibond.

Si tratta di titoli obbligazionari emessi da piccole e medie imprese d’eccellenza che, così, hanno a disposizione un canale complementare di finanziamento per la crescita aziendale oltre a quello fornito del credito bancario (non sempre facilmente percorribile).

I minibond sono quindi vere e proprie obbligazioni emesse da aziende non quotate in Borsa, che però soddisfano determinati requisiti dimensionali ed economici. Ad esempio, non possono emettere minibond aziende che appartengono al settore bancario o troppo piccole, come le cosiddette micro imprese (aziende che presentano (a) un numero di dipendenti inferiore a 10 e (b) fatturato o totale dell’attivo inferiore ai 2 milioni di euro).

Inoltre, l’emittente deve possedere alcune caratteristiche specifiche:

  • un chiaro progetto di sviluppo;
  • un buon posizionamento di mercato;
  • una valida offerta di prodotti e servizi;
  • conti in ordine (il bilancio deve essere certificato da un revisore legale);
  • un solido management.

Una volta emesso il minibond, questo può essere quotato sul segmento ExtraMOT PRO di Borsa Italiana, riservato a investitori professionali e istituzionali. La quotazione rappresenta uno strumento per dare grande visibilità all’emittente e alla sua storia di successo. Ne sono già stati emessi 124. E con caratteristiche molto appetibili per chi vuole investire in obbligazioni.

Un bel successo.

Considerate infatti che il 62% delle emissioni di minibond ha tasso cedolare compreso tra il 5% e il  9%: un eccellente investimento per chi è alla ricerca di un reddito integrativo attraverso un portafoglio di tipo income, che punta a cedole elevate.

Considerando che la maggior parte delle emissioni ha una scadenza massima di 5-6 anni, capite che si tratta di una redditività corrente davvero molto interessante. A puro titolo di riferimento, l’ultima emissione di BTP quinquennali hanno un tasso cedolare annuo di 0,70%: circa 10 volte meno della media dei minibond. La differenza è palpabile.

distribuzione-emissioni-cedole-minibond

Insomma, questa dei minibond è una bella idea: si allarga il panorama degli attivi nei quali investire e si dà l’opportunità agli investitori istituzionali (attraverso fondi specializzati) di aiutare le piccole e medie imprese italiane, puntando sulla capacità e qualità imprenditoriale del nostro paese.

La domanda che molti di voi si faranno è: come investire in minibond, se il mercato primario e secondario di queste obbligazioni è riservato ai professionisti?

La risposta è semplice: si può sottoscrivere una quota del fondo direttamente alla fonte, oppure attraverso i fondi comuni, i quali a loro volta investono in fondi specializzati. È proprio ciò che fa il progetto Minibond Italia di Zenit SGR, che seleziona le migliori emissioni, diversificando i rischi di credito dei diversi emittenti e gestendo il fondo in modo professionale.

Zenit SGR


Nascono gli investimenti a chilometro zero!

Zenit SGR rivoluziona il settore del risparmio gestito e lancia Zenit Online, la piattaforma digitale che consente ai clienti di scegliere il prodotto finanziario più adatto alle proprie esigenze e alle proprie caratteristiche in totale autonomia, ovunque e in qualsiasi momento, da PC, tablet e smartphone.

Attraverso Zenit Online è possibile accedere ai prodotti della linea Zero Tax PIR (Zenit Obbligazionario e Zenit Pianeta Italia), i fondi comuni di investimento esenti da tasse sui rendimenti, e a Pensaci Oggi, il fondo comune di investimento che consente di accantonare risorse da destinare ai propri obiettivi futuri.

Vuoi saperne di più? Clicca qui ed entra subito nel mondo di Zenit Online

+ Commenti