a
a
HomeBRAND CORNERUBS ETF ITALIALa versione sostenibile dell’Eurostoxx 50

La versione sostenibile dell’Eurostoxx 50

Per gli investitori è sempre una buona idea impostare una strategia chiara, che guardi a trend di medio-lungo periodo. Solo in questo modo, infatti, ci si mette al riparo dai momenti di alta volatilità sui mercati e dalle tante fonti di incertezza che costellano questo periodo.

Sui mercati, infatti, si alternano parentesi di quiete ad altre di scossoni, in un contesto che rimane ancora altamente perturbato.

 

Meglio guardare ai trend di lungo periodo

A cosa guardare, quindi, se si vogliono ridurre le sorprese ai minimi? Un’idea è concentrarsi sulla transizione energetica e sui parametri Esg, ossia le performance aziendali in termini ambientali, sociali e di governance, motore nella corsa verso un mondo, appunto, più sostenibile.

La casa d’investimento svizzera UBS punta a giocare un ruolo attivo in questa transizione e nella sua gamma di Etf (fondi passivi che replicano l’andamento di un indice) proponendo un prodotto che consente di investire solo nelle grandi imprese europee in grado di produrre risultati significativi sotto il profilo Esg.

 

Sostenibilità, senza dimenticare le performance

Si tratta dell’Etf UBS ETF (LU) EURO STOXX 50 ESG UCITS ETF (ISIN: LU1971906802), un comparto denominato in euro che replica l’andamento dell’indice Euro Stoxx 50 ESG, di fatto una versione green dell’indice Euro Stoxx 50, l’indice leader nell’Eurozona, che raccoglie le più grandi aziende del continente.

Nell’ultimo decennio l’Euro Stoxx 50 ha ottenuto un ritorno del 112% contro il 118% dell’Euro Stoxx 50 ESG.

 

Più filtri per migliori risultati sul fronte Esg

All’Euro Stoxx 50 ESG si arriva attraverso severi criteri di esclusione, che in primis colpiscono le aziende afferenti al business delle armi, del tabacco e dei combustibili fossili.

All’indice è poi applicato un ulteriore filtro: sono infatti escluse dall’universo investibile, rappresentato dalle 50 aziende dell’Euro Stoxx, le dieci realtà che presentano i risultati Esg peggiori. Il 20% del totale, quindi.

Nelle fasi successive, si procede alla sostituzione delle aziende “escluse”. Le aziende sostitutive devono avere un punteggio Esg superiore a 50 e uno score più alto della corrispondente azienda esclusa. E nel caso in cui non si riesca a trovare una società con un punteggio più alto, verrà selezionata una società dello stesso ICB Supersector con lo stesso punteggio Esg, o con un punteggio Esg il più vicino possibile alla società esclusa, con la più alta capitalizzazione di mercato del flottante.

 

Un investimento sostenibile in ottica Sfdr

Tutto l’indice è corretto per il flottante, con un limite massimo del 10% per ciascuna componente del paniere. L’obiettivo finale è ottenere un paniere con un punteggio Esg migliore rispetto all’Euro Stoxx 50.

Se a seguito delle esclusioni tale obiettivo non è raggiunto, allora il peso delle azioni all’interno del paniere verrà aggiustato per consentire appunto il raggiungimento dell’obiettivo.

Tutti questi accorgimenti permettono ai prodotti che si basano sull’indice Euro Stoxx 50 ESG di essere categorizzati Articolo 8 in base alla normativa europea Sfdr, quindi tra quelli che promuovono caratteristiche ESG.

 

Esporsi all’Euro Stoxx 50 ESG: come?

L’Etf UBS ETF (LU) EURO STOXX 50 ESG UCITS ETF acquisirà un’esposizione proporzionale nelle componenti dell’indice Euro Stoxx 50 Esg:

  • tramite investimenti diretti in tutti o praticamente tutti i titoli;
  • in aggiunta o in alternativa a ciò, attraverso l’impiego di strumenti derivati, in particolare nei casi in cui non sia possibile o praticabile replicare l’indice attraverso investimenti diretti, oppure allo scopo di generare maggiore efficienza nell’acquisizione di esposizione all’indice.

 

Vuoi saperne di più?


 

Le informazioni contenute nello spazio BrandCorner sponsored by UBS hanno solo uno scopo informativo, non costituiscono e non possono essere interpretate come un invito, un’offerta o una raccomandazione ad acquistare o collocare investimenti di alcun genere o ad effettuare un investimento o un disinvestimento, ovvero un consiglio o una raccomandazione di natura legale, fiscale o di altra natura. Il BrandCorner sponsored by UBS è predisposto senza riferimento ad obiettivi d’investimento specifici o futuri, né alla situazione finanziaria o fiscale, profilo di rischio o esperienze e conoscenze né tantomeno alle speciali esigenze di specifici destinatari.
Prima di prendere qualsiasi decisione in materia di investimenti si raccomanda di leggere attentamente il Prospetto Informativo e di chiedere in proposito una consulenza specifica e professionale.

 

Scritto da

UBS ETF ha un lungo track record nella gestione di soluzioni indicizzate per i propri clienti. Nel 2001 UBS ha lanciato il primo ETF. Oggi UBS ETF propone un’ampia gamma di ETF su indici azionari, obbligazionari e alternativi quotati sulle principali Borse europee. Presente dal 2013 in Italia con un team dedicato di 3 persone, in Europa UBS ETF gestisce patrimoni per oltre 85 miliardi di dollari e rappresenta il quarto operatore nel mercato degli ETF in Europa (Fonte: ETFGI al 31 Agosto 2022) con oltre 135 prodotti quotati presso Borsa Italiana. UBS ETF fa parte di UBS Asset Management che è una delle principali società di gestione a livello mondiale, con un patrimonio in gestione di 1026 miliardi di dollari, di cui oltre 440 miliardi in gestione passiva (al 26 Luglio 2022). Per maggiori informazioni: www.ubs.com/etf.

Nessun commento

lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

UBS

A scopo informativo da parte di UBS.

Fondi UBS di diritto lussemburghese. Il benchmark è di proprietà intellettuale del rispettivo provider dell’indice. Il fondo e/o la classe di quote non è sponsorizzato/a né sostenuto/a dal provider dell’indice. Il prospetto o l’allegato al prospetto del fondo contiene la versione integrale della clausola di esonero dalla responsabilità (disclaimer). Taluni prodotti descritti in questa sezione del blog sono in linea con l’articolo 8 del regolamento (UE) 2019/2088 relativo all’informativa sulla sostenibilità nel settore dei servizi finanziari. Le informazioni sugli aspetti relativi alla sostenibilità ai sensi del presente regolamento sono disponibili su ubs.com/funds.

Prima di investire in un prodotto leggere con attenzione e integralmente l’ultimo prospetto e il documento contenente le informazioni chiave. Qualsiasi decisione di investimento deve tener conto di tutte le caratteristiche o obiettivi del fondo descritti nel relativo prospetto o negli altri documenti legali. L’investimento riguarda l’acquisto di quote o azioni in un fondo e non in una determinata attività sottostante quali edifici o azioni di una società. Le informazioni e le opinioni contenute nel presente documento si basano su dati attendibili provenienti da fonti affidabili, tuttavia non danno diritto ad alcuna pretesa riguardo alla precisione e alla completezza in relazione ai titoli, ai mercati e agli sviluppi in esso contenuti. I membri del Gruppo UBS SA hanno diritto di detenere, vendere o acquistare posizioni nei titoli o in altri strumenti finanziari menzionati nel presente documento. La vendita dei fondi UBS qui menzionati nel presente documento può non essere appropriata o permessa in alcune giurisdizioni o per determinati gruppi di investitori e non possono essere né offerte, né vendute o consegnate negli Stati Uniti. Le informazioni qui specificate non sono da intendersi come una sollecitazione o un’offerta per l’acquisto o la vendita di qualsivoglia titolo o strumento finanziario connesso. I risultati passati non costituiscono un indicatore affidabile dei risultati futuri.

Le performance passate non sono garanzia di risultati futuri. La performance indicata non tiene conto di eventuali commissioni e costi addebitati all’atto della sottoscrizione e del riscatto di quote. Quando i costi totali o una parte di essi deve essere versata in una valuta diversa dalla vostra di riferimento, questi possono crescere o diminuire a seguito di oscillazioni future del tasso di cambio.

Commissioni e costi incidono negativamente sull’investimento e sui rendimenti attesi. 
Se la valuta di un prodotto o di un servizio finanziario differisce dalla vostra moneta di riferimento, il rendimento può crescere o diminuire a seguito di oscillazioni future del tasso di cambio. Questo articolo è stato redatto senza particolare riferimento né a obiettivi d’investimento specifici o futuri, né alla situazione finanziaria o fiscale né tantomeno alle speciali esigenze di un determinato destinatario. I rendimenti futuri sono soggetti a tassazione, la quale dipende dalla situazione personale di ciascun investitore e può cambiare in futuro.

Il presente documento contiene dichiarazioni che costituiscono «affermazioni prospettiche», che comprendono, tra l’altro, affermazioni concernenti i prossimi sviluppi della nostra attività. Benché queste affermazioni prospettiche rappresentino le nostre valutazioni e attese circa l’evoluzione della nostra attività, vari rischi, incertezze e altri importanti fattori potrebbero far sì che gli andamenti e i risultati effettivi si discostino notevolmente dalle nostre aspettative.

II prospetti, i documenti contenenti le informazioni chiave (KID), gli statuti, le condizioni contrattuali nonché i rapporti annuali e semestrali relativi ai fondi UBS sono disponibili in una lingua ammessa dalla legge applicabile localmente gratuitamente presso UBS Asset Management (Italia) – SGR S.p.A., Via del Vecchio Politecnico, n. 3, 20121 Milano (MI), Italia e online sul sito internet ubs.com/funds.

Una sintesi dei diritti degli investitori in inglese è disponibile sul sito internet: ubs.com/funds.

Riguardo ai termini finanziari, è possibile reperire informazioni aggiuntive al seguente indirizzo ubs.com/am-glossary

© UBS 2023. Il simbolo delle chiavi e UBS sono fra i marchi protetti di UBS. Tutti i diritti riservati.