a
a
HomeBRAND CORNERUBS ETF ITALIAPodcast e video podcast per soddisfare il bisogno di conoscenze finanziarie

Podcast e video podcast per soddisfare il bisogno di conoscenze finanziarie

L’educazione finanziaria è uno storico tallone d’Achille dell’Italia, che pure può contare su un enorme risparmio privato. Basti pensare che sui conti correnti bancari ci sono oltre 2mila miliardi di euro, cifre vulnerabili in tempi di inflazione elevata, come quelli attuali. Se anche una parte di questi venisse investita, e non abbandonata sui conti con l’unico destino di essere erosa, per i cittadini sarebbe un’opportunità di difesa per i propri risparmi.

Tuttavia, sembra mancare la cultura su questi temi: secondo l’ultimo Rapporto Consob sulle scelte d’investimento delle famiglie italiane, infatti, ben l’80% delle persone interpellate ritiene complessa la gestione delle finanze personali. E sebbene le conoscenze finanziarie siano in lieve crescita, un italiano su due non saprebbe spiegare il concetto di diversificazione degli investimenti.

Non solo: la quota di risposte corrette a domande su conto corrente, azioni, obbligazioni e fondi comuni di investimento rimane al di sotto del 60%. Ma c’è di più: nonostante si faccia sentire pesantemente sul carrello della spesa, e non soltanto, solo il 65% del campione intervistato sembra comprendere veramente gli effetti del carovita.

 

Cresce la domanda di educazione finanziaria

A fronte di una situazione di partenza non ottimale, però, il rapporto di Consob mette in luce alcuni aspetti positivi. Per esempio, gli investitori italiani sembrano sempre più consapevoli della necessità di innalzare le proprie conoscenze e competenze, visto che nel 66% dei casi si dichiarano disposti ad approfondire temi utili per le scelte finanziarie più importanti.

Ci sono però anche dei rischi, che ultimamente si sono fatti più consistenti. Difatti, la quota di coloro che accedono alla rete per negoziare online appare in crescita (dall’8 all’11%), così come l’interesse potenziale che si associa, tra le altre cose, alla prospettiva di guadagni facili.

In questo contesto, quindi, in Italia va crescendo la domanda di contenuti di educazione finanziaria che riescano a parlare a tutta la popolazione, spiegando concetti anche complessi in termini comprensibili. In tutto questo, possono e devono rivestire un ruolo i grandi attori del mondo finanziario.

UBS Asset Management, per esempio, ha deciso di lanciare un nuovo podcast dal titolo “Finance Explained”, disponibile su diverse piattaforme, fra le quali Spotify, e nato dalla collaborazione con WILL Media.

 

Podcast e video podcast per spiegare in modo semplice le sfide della finanza

L’inflazione, la finanza sostenibile, i mercati e le evoluzioni dell’economia globale guidano il dibattito attuale e il mondo della finanza, essendo al centro delle enormi evoluzioni in atto.

“Finance Explained” è il podcast in cui in ogni puntata UBS Asset Management spiega con un ospite diverso i meccanismi, le evoluzioni e gli strumenti della finanza, per capire fino in fondo i cambiamenti del presente e essere impreparati dalle rivoluzioni di domani.

Si tratta di uno spazio educativo che spiega i principali eventi nel mondo finanziario e le implicazioni per investitori, rivolgendosi sia agli investitori professionali sia ai retail con un tono semplice e indipendente.

In affiancamento, collegati ai contenuti dei podcast, saranno realizzati dieci video Loop, un contenuto che miscela video ed elementi grafici con l’intento di proporre contenuti educativi con la semplicità di fruizione di un social network.

È questo il modo in cui UBS Asset Management punta a dare un contributo all’incremento dell’educazione finanziaria italiana.

Per accedere a “Finance Explained” video podcast: https://open.spotify.com/show/4zblt6XkFDziJyoA0n3mrR.

 

Vuoi saperne di più?


 

Scritto da

UBS ETF ha un lungo track record nella gestione di soluzioni indicizzate per i propri clienti. Nel 2001 UBS ha lanciato il primo ETF. Oggi UBS ETF propone un’ampia gamma di ETF su indici azionari, obbligazionari e alternativi quotati sulle principali Borse europee. Presente dal 2013 in Italia con un team dedicato di 3 persone, in Europa UBS ETF gestisce patrimoni per oltre 85 miliardi di dollari e rappresenta il quarto operatore nel mercato degli ETF in Europa (Fonte: ETFGI al 31 Agosto 2022) con oltre 135 prodotti quotati presso Borsa Italiana. UBS ETF fa parte di UBS Asset Management che è una delle principali società di gestione a livello mondiale, con un patrimonio in gestione di 1026 miliardi di dollari, di cui oltre 440 miliardi in gestione passiva (al 26 Luglio 2022). Per maggiori informazioni: www.ubs.com/etf.

Nessun commento

lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

UBS

A scopo informativo da parte di UBS.

Fondi UBS di diritto lussemburghese. Il benchmark è di proprietà intellettuale del rispettivo provider dell’indice. Il fondo e/o la classe di quote non è sponsorizzato/a né sostenuto/a dal provider dell’indice. Il prospetto o l’allegato al prospetto del fondo contiene la versione integrale della clausola di esonero dalla responsabilità (disclaimer). Taluni prodotti descritti in questa sezione del blog sono in linea con l’articolo 8 del regolamento (UE) 2019/2088 relativo all’informativa sulla sostenibilità nel settore dei servizi finanziari. Le informazioni sugli aspetti relativi alla sostenibilità ai sensi del presente regolamento sono disponibili su ubs.com/funds.

Prima di investire in un prodotto leggere con attenzione e integralmente l’ultimo prospetto e il documento contenente le informazioni chiave. Qualsiasi decisione di investimento deve tener conto di tutte le caratteristiche o obiettivi del fondo descritti nel relativo prospetto o negli altri documenti legali. L’investimento riguarda l’acquisto di quote o azioni in un fondo e non in una determinata attività sottostante quali edifici o azioni di una società. Le informazioni e le opinioni contenute nel presente documento si basano su dati attendibili provenienti da fonti affidabili, tuttavia non danno diritto ad alcuna pretesa riguardo alla precisione e alla completezza in relazione ai titoli, ai mercati e agli sviluppi in esso contenuti. I membri del Gruppo UBS SA hanno diritto di detenere, vendere o acquistare posizioni nei titoli o in altri strumenti finanziari menzionati nel presente documento. La vendita dei fondi UBS qui menzionati nel presente documento può non essere appropriata o permessa in alcune giurisdizioni o per determinati gruppi di investitori e non possono essere né offerte, né vendute o consegnate negli Stati Uniti. Le informazioni qui specificate non sono da intendersi come una sollecitazione o un’offerta per l’acquisto o la vendita di qualsivoglia titolo o strumento finanziario connesso. I risultati passati non costituiscono un indicatore affidabile dei risultati futuri.

Le performance passate non sono garanzia di risultati futuri. La performance indicata non tiene conto di eventuali commissioni e costi addebitati all’atto della sottoscrizione e del riscatto di quote. Quando i costi totali o una parte di essi deve essere versata in una valuta diversa dalla vostra di riferimento, questi possono crescere o diminuire a seguito di oscillazioni future del tasso di cambio.

Commissioni e costi incidono negativamente sull’investimento e sui rendimenti attesi. 
Se la valuta di un prodotto o di un servizio finanziario differisce dalla vostra moneta di riferimento, il rendimento può crescere o diminuire a seguito di oscillazioni future del tasso di cambio. Questo articolo è stato redatto senza particolare riferimento né a obiettivi d’investimento specifici o futuri, né alla situazione finanziaria o fiscale né tantomeno alle speciali esigenze di un determinato destinatario. I rendimenti futuri sono soggetti a tassazione, la quale dipende dalla situazione personale di ciascun investitore e può cambiare in futuro.

Il presente documento contiene dichiarazioni che costituiscono «affermazioni prospettiche», che comprendono, tra l’altro, affermazioni concernenti i prossimi sviluppi della nostra attività. Benché queste affermazioni prospettiche rappresentino le nostre valutazioni e attese circa l’evoluzione della nostra attività, vari rischi, incertezze e altri importanti fattori potrebbero far sì che gli andamenti e i risultati effettivi si discostino notevolmente dalle nostre aspettative.

II prospetti, i documenti contenenti le informazioni chiave (KID), gli statuti, le condizioni contrattuali nonché i rapporti annuali e semestrali relativi ai fondi UBS sono disponibili in una lingua ammessa dalla legge applicabile localmente gratuitamente presso UBS Asset Management (Italia) – SGR S.p.A., Via del Vecchio Politecnico, n. 3, 20121 Milano (MI), Italia e online sul sito internet ubs.com/funds.

Una sintesi dei diritti degli investitori in inglese è disponibile sul sito internet: ubs.com/funds.

Riguardo ai termini finanziari, è possibile reperire informazioni aggiuntive al seguente indirizzo ubs.com/am-glossary

© UBS 2023. Il simbolo delle chiavi e UBS sono fra i marchi protetti di UBS. Tutti i diritti riservati.