a
a
HomeCAPIRE LA FINANZAFINANZA PERSONALEInvestimenti a leva 15 esplosivi: ecco perchè

Investimenti a leva 15 esplosivi: ecco perchè

Ciurma, avete mai sentito parlare di ETN?

Sono sostanzialmente dei certificati trattati in Borsa, cugini poveri degli ETF.

In prima approssimazione, un ETN a leva  15 sul Bund moltiplica per 15 la performance del Bund. Moltiplicando anche la sua volatilità.

Qualcuno lo ha imparato di recente sulla propria pelle. I rendimenti del Bund di recente sono saliti un po’. Quindi il loro prezzo è sceso un bel po’. Davvero un bel po’. E questo (guardate il grafico) è il risultato sull’ETN: un sonoro -63% in un mese.

etn

A parte il fatto che gli ETN sono certificati, e quindi c’è il rischio controparte dell’emittente (a differenza degli ETF, che sono Sicav), penso sia chiaro che si tratta di oggettini instabili che possono schiantarsi alla velocità della luce.

Quindi, ciurma, prima di imbarcarvi in investimenti esplosivi a leva 15, pensateci 15 volte. Perché, in effetti, la loro natura li porta ad esplodere in modo spettacolare nel vostro portafoglio…Buum!!!

 

Scritto da

Ha solcato i mari della finanza in lungo e in largo, su imbarcazioni piccole e grandi, con i mercati in tempesta oppure cavalcando grandi onde d’ottimismo. Da anni soffre di contorcimenti interiori che lo turbano nel profondo, e questo non solo per gli eccessi di frutti di mare, bensì per come vengono trattati i risparmiatori e per le tristi condizioni in cui versa l’industria che li dovrebbe gestire. E allora Jack Sparrow invoca l’ammutinamento! Basta con prodotti finanziari che fanno solo il gioco di chi li vende, basta con portafogli di risparmio che cozzano contro il buon senso! Entra nella ciurma di Jack e segui i suoi consigli per trasformare il tuo disagio in qualcosa di utile per i tuoi risparmi.

Ultimo commento
  • Buongiorno, io più che la discesa evidenziata in rosso vedo sopratutto una crescita da circa 100 fino a quasi 1.400 in poco più di un anno, con grossomodo circa 350-400 giorni di mercati aperti con possibilità di vendere quasi sempre in guadagno….poi esiste anche il prodotto a leva inversa…
    In ogni caso sono strumenti collateralizzati, almeno se quanto riportato nel sito dell’emittente corrisponde al vero, e possono servire anche, tra le altre cose, a compensare le minusvalenze che può capitare di avere in carico investendo solo in ETF…Volendo sostenere la tesi dell’instabilità, io avrei scelto l’ETP a leva 5 Short CHF/Long EUR quotato su Borsa Italiana, che a Gennaio si è azzerato in pochi minuti…

lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.