a
a
HomeBRAND CORNERTutta la vita davanti: come conciliare le esigenze di oggi e di domani?

Tutta la vita davanti: come conciliare le esigenze di oggi e di domani?

Marco Testa ha 29 anni e lavora in una multinazionale. Ha lasciato da circa un anno la casa dei genitori, per andare a vivere in affitto con la sua fidanzata. Ma adesso si prospettano grossi cambiamenti all’orizzonte: sarà in grado di sostenerli economicamente?


Nuove avventure = nuove spese

L’accensione di un mutuo, un bimbo in arrivo, forse un matrimonio… Le spese in vista sono parecchie per Marco Testa, 29 anni. Per lui la vita ha preso un’accelerazione inaspettata. Laureatosi in ingegneria quando già stava lavorando in una grossa multinazionale, ha deciso, dopo appena un anno di convivenza, di fare un passo importante con la sua fidanzata: comprare casa insieme. Un’esigenza che si è fatta urgente dopo la scoperta che la famiglia si sta allargando: Marco e la sua fidanzata avranno presto un bambino. Fortunatamente lui può contare su un lavoro stabile e piuttosto remunerativo.

Ma tra la felicità e l’impazienza si stanno facendo strada comunque le prime preoccupazioni, soprattutto di tipo economico: la coppia sarà in grado da sola di sostenere le necessità della nuova famiglia?

L’indipendenza prima di tutto

Marco ci tiene particolarmente a non chiedere aiuto ai suoi genitori, pur avendo la tranquillità di sapere che, se le cose si mettessero male, potrebbe farlo: sua madre, Elena, sta avviando un bed and brekfast a cui sta dedicando gran parte dei suoi risparmi, e suo padre, Giorgio, è appena andato in pensione e si merita un po’ di tranquillità.

Certo ci sono molte spese in vista, alcune programmate, altre inattese che sicuramente verranno fuori strada facendo. Senza considerare l’incognita della pensione pubblica: basterà affidarsi all’INPS? Forse sarebbe il caso di correre ai ripari pensando a una soluzione di previdenza integrativa.

Del resto, pensa Marco, adesso non è proprio il momento di mettersi a investire: quello che guadagna con il suo lavoro serve a soddisfare le crescenti esigenze immediate, senza rinunciare a qualche uscita, alle vacanze e a un paio di weekend fuori porta durante l’anno. “Tanto sono giovane, alla pensione ci penserò più avanti”, dice tra sé e sé.

Mai rimandare a domani quel che potresti fare oggi…

A dire il vero proprio la giovane età è un vantaggio che Marco farebbe bene a sfruttare il più possibile: anche se non ha ancora grossi risparmi da parte, potrebbe iniziare a investire poco alla volta, e iniziare così a costruirsi un “cuscinetto” per eventuali emergenze. Il tempo è un alleato straordinario negli investimenti: avendo un orizzonte temporale molto lungo, Marco potrebbe assumersi qualche rischio in più e pensare di effettuare investimenti aggiuntivi man mano che la sua carriera procede, a seconda delle disponibilità. Senza contare che il reddito da capitale può essere a sua volta re-investito, creando un circolo virtuoso che fa leva sul meccanismo della capitalizzazione degli interessi.

Certo non è facile conciliare i bisogni del presente con le esigenze del domani. Ma rinunciare a investire rimandando il momento in cui iniziare a occuparsi del proprio futuro rischia di non essere una buona idea.

 
Leggi il prossimo articolo che parla di Marco: “Un portafoglio income per un figlio in arrivo, la storia di Marco“.


Aumenta la tua intelligenza di investitore

Con guide, video e un test interattivo, incomeIQ rende più consapevoli i risparmiatori dell’importanza di pianificare e investire per la vita.
Scritto da

Fondato nel 1804, quotato alla Borsa di Londra dal 1959 e parte dell'indice FTSE 100, Schroders è uno dei principali gruppi finanziari globali, che ha fatto della gestione di capitali la propria esclusiva attività. Si distingue per indipendenza, stabilità degli assetti proprietari e solidità dei bilanci. La capacità di puntare lontano e anticipare i trend d’investimento ne caratterizza la storia da oltre due secoli: con approccio rigoroso e illuminato la società mira alle migliori opportunità in tutto il mondo, osservando i mercati internazionali e locali da una prospettiva privilegiata. Questo le ha permesso di superare con successo i periodi economici sfavorevoli e di crescere fino a diventare uno dei leader mondiali del settore.

Nessun commento

lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Schroder Investment Management

Esclusione di garanzia e limitazione di responsabilità

A giudizio di Schroder Investment Management (Luxembourg) S.A. le informazioni fornite in questo sito sono accurate alla data della pubblicazione. Tuttavia la società, le sue consociate, gli amministratori ed i dipendenti di Schroders o delle sue consociate non prestano alcuna garanzia di esattezza delle medesime. Conseguentemente non potranno essere tenute responsabili per eventuali errori od omissioni nelle informazioni fornite.

Riservatezza
Schroder Investment Management (Luxembourg) S.A. pone la massima cura nel salvaguardare la riservatezza di qualsiasi informazione personale che le viene fornita tramite questo sito. Il nostro sito web non riconosce il vostro nome di dominio o il vostro indirizzo di posta elettronica, ma soltanto il paese di residenza da voi indicato.