a
a
HomeINVESTIREASSET ALLOCATIONAsset allocation di marzo: le Borse recuperano, ecco cosa fare

Asset allocation di marzo: le Borse recuperano, ecco cosa fare

I mercati sembrano aver recuperato un po’ di sprint dopo un avvio d’anno piuttosto difficile: le tensioni sulle banche si sono allentate, i mercati azionari europei hanno recuperato e il prezzo del petrolio ha ridato fiato ai produttori di greggio e ai Paesi Emergenti.

[accordion title=”Performance mercati”]

asset allocation marzo

[/accordion]

 

Cosa ha calmato i mercati?

  • Una BCE decisamente più accomodante
  • alcuni dati economici negli USA migliori del previsto
  • un Governo cinese determinato a mantenere il target di crescita del 6,5% da oggi al 2020.

La BCE ha deciso di aumentare la forza del Quantitative Easing e di concedere alle banche quattro nuove operazioni di finanziamento a lungo termine (TLTRO) per stimolare il credito nei confronti dell’economia reale. L’insieme di queste misure non risolve i problemi strutturali della zona euro e delle banche, ma concede tempo prezioso alla politica (dubbio: lo utilizzerà?), ridando fiato alle valutazioni azionarie e mettendo le banche in condizione di concedere credito.

Negli USA è bastato qualche dato migliore del previsto per far rientrare la paura di un recessione, mentre in Cina il target di crescita fissato dal Governo introno al 6,5% sembra credibile. Come ha ricordato lo strategist Alessandro Fugnoli nel suo ultimo settimanale[1], il Governo cinese ha sempre rispettato i propri impegni e se la Cina riuscisse a crescere ad un tasso medio del 6,5%, a fine 2020 avremmo un’espansione del PIL nell’ordine del 37%.

Scenario base: bassa crescita e poche opportunità

Non abbiamo cambiato scenario di base a gennaio quando i mercati scendevano e non lo faremo certo ora che i mercati si stanno riprendendo. Da nostro punto di vista, rimaniamo fedeli alle seguenti considerazioni:

  • il rischio di recessione globale è basso
  • assistiamo al graduale recupero delle crescita economica, trainata dagli USA
  • resta una sensibile spinta positiva dalla politica monetaria, che in aggregato, a livello globale, resta accomodante
  • le azioni continuano a presentare valutazioni migliori rispetto al mondo obbligazionario e monetario.

La decisione della BCE (e della BOJ il mese prima) ci ha portato a rivedere leggermente la nostra opinione sulle banche centrali: le politiche monetarie rimarranno ancora più espansive di quello che ci aspettavamo e la Fed probabilmente non aumenterà i tassi prima di fine anno.

banchecentrali

Per quanto ci sembri assurdo investire in un BTP decennale all’1,3%, dobbiamo fare i conti con il graduale aggiustamento dei tassi d’interesse, che prenderà più tempo di quanto ci aspettassimo a inizio anno.

In termini di opportunità d’investimento,  la maggior parte degli attivi rischiosi ha valutazioni accettabili, ma mancano grandi occasioni d’acquisto. Sul segmento obbligazionario con il rischio tasso basso (con bassa duration), può valere la pena puntare al premio al rischio di credito, che giudichiamo su livelli appetibili. Continuiamo a stare lontani dalle commodities.

Le idee d’investimento di AdviseOnly

Nonostante il recupero dei mercati azionari non crediamo sia il caso di aumentare l’esposizione al rischio azionario dei nostri portafogli, ad eccezione di Tempo Stabile, che tuttavia segue una strategia quantitativa assolutamente non-discrezionale.

Per quanto riguarda i portafogli Tattici, abbiamo deciso di aumentare leggermente il rischio di credito per beneficiare degli interessanti rendimenti offerti dai bond Investment Grade dell’eurozona e dagli High Yield USA.

I portafogli basati sul goal investing, cioè Figli, Pensione e Reddito, hanno un respiro più ampio e strategico e non sono stati modificati.

Investi con consapevolezza, investi per il tuo futuro.

[1] http://www.kairospartners.com/sites/default/files/rn-20160311.pdf

Scritto da

Un cambio di rotta nella finanza personale. Con www.adviseonly.com in pochi click puoi realizzare un portafoglio di investimento. Accorciamo le distanze tra te ed i tuoi investimenti, rendendoti ad ogni passo più autonomo e consapevole.

Ultimi commenti
  • Avatar

    Salve,
    io ho attivo il servizio AO Tutor (Portafoglio Reddito) e ho anche un portafoglio Tattico (Express). Avete scritto che avete deciso di aumentare leggermente il rischio di credito però io nel mio portafoglio Express non ho ricevuto nessun alert per il cambiamento dell’Asset Allocation, è normale?

    • Raffaele Zenti

      Ciao Giovanni,
      se non ci sono errori, sei messo così:
      – su Reddito non hai ricevuto alcuna notifica perché non abbiamo variato la composizione;
      – sui Tattici (su tutti sono state attuate variazioni di composizioni) ricevi la notifica solo se hai acquistato il servizio Tutor specifico del portafoglio (Tutor è un servizio che vale sul singolo portafoglio).

      Se hai problemi, scrivi tranquillamente a info@adviseonly.com

      • Avatar

        Ok grazie ho capito. Ho anche altri portafogli: 30 years Long Run Equity, Etico, Obiettivo 2033, Made in Italy.
        Per questi riceverò un alert quando ci saranno modifiche?

        • Raffaele Zenti

          Regola semplice:
          – se hai acquistato il servizio Tutor su un portafoglio, ricevi la notifica del cambiamento, con l’aggiornamento del portafogli e lista trade (vieni guidato, insomma, con sbattimento zero);
          – altrimenti, per i portafogli che segui ricevi solo la notifica che il portafoglio è stato cambiato.

          • Avatar

            Ok. Come mai i portafogli 30 years Long Run Equity, Etico e Obiettivo 2033 non sono più presenti nella vostra lista di portafogli, li avevo copiati e gli stavo seguendo.

lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.