a
a
HomeUncategorizedLa finanza si rinnova anche con il web e la musica: ecco HelloPlay

La finanza si rinnova anche con il web e la musica: ecco HelloPlay

La diffusione del web ha stravolto le nostre vite e, ancora più, l’economia. Basti pensare alle rivoluzioni copernicane che hanno colpito editoria, home video, cinema e videogiochi. Anche la finanza, e noi di AdviseOnly lo sappiamo bene, sta attraversando una fase di rapido cambiamento. Di questo trend ne parliamo spesso, condividendo esperienze di successo, ogni giorno su un apposito think tank, un gruppo di discussione su Linkedin: Finanza Social (cui potete iscrivetervi liberamente e gratuitamente).

C’è un’industria, però, che per prima e più di altri è stata travolta da un vero e proprio tsunami: la discografia. Per tutto il Novecento il disco, un supporto fisico ben tangibile, era il vettore della musica. Poi nel 1999 è arrivato Napster e, complice la digitalizzazione delle informazioni, il disco si è frantumato in mille pezzi nel giro di pochi anni.

Pensate a YouTube o Spotify: la musica ormai è in streaming. Gli utenti non devono far altro che collegarsi via internet attraverso il loro PC o cellulare e cliccare “play”. Come ci guadagnano? YouTube punta tutto sulla pubblicità, Spotify ha una formula mista: pubblicità + abbonamenti (Spotify Premium). Le piattaforme girano poi le royalties alle etichette musicali.

Insomma, l’industria della musica non è morta. Si è solo reincarnata in un’altra forma. Chissà, questo potrebbe essere una chiave di lettura per tante aziende del settore bancario e finanziario.

In questo post vi raccontiamo un esperimento davvero interessante di una banca innovativa, HelloBank!, che ha scelto la musica e il web per innovare. Noi di AdviseOnly siamo convinti che lo sviluppo di un’offerta digitale nel settore bancario non deve solo considerare lo slittamento  verso canali vicini al target, ma necessita di un miglioramento dell’esperienza sempre più integrata con le esigenze e gli interessi del pubblico di riferimento.

In linea con tale atteggiamento, HelloBank! (la banca 100% digitale di BNP Paribas) ha lanciato HelloPlay! Si tratta di una piattaforma digitale che dà impulso e sostegno economico a progetti musicali. Avete capito bene: esiste una banca che, con un metodo super innovativo, aiuta artisti e band a coronare il loro sogno. Per conoscere meglio questa bellissima iniziativa, abbiamo deciso di intervistare Luigi Maccallini, Retail Communication Manager presso BNL Gruppo BNP Paribas.

Che cos’è, come funziona HelloPlay! e soprattutto: come vi è venuta questa innovativa idea?

Il progetto, che associa il business alla musica, è stato ideato e lanciato dapprima in Francia dai colleghi di BNP Paribas, per poi essere esteso, grazie al contributo dei team locali, ad altri Paesi del gruppo, tra cui l’Italia. Qui l’apertura della piattaforma web è stata prevista in occasione del primo compleanno di HelloBank! nel dicembre 2014.

Il concept, semplice ma allo stesso tempo originale, si basa su una delle attività quotidiane più belle: ascoltare la musica.

Ascoltando i brani in streaming online,  grazie al supporto di alcuni partner come Warner e Spotify, e condividendoli sui propri profili social, gli utenti guadagnano punti virtuali, gli Hello Coins che, in seguito, potranno essere reinvestiti dalle persone per sostenere progetti musicali di artisti e gruppi emergenti.

Siamo molto colpiti dal vostro coraggio. Mentre molte banche tradizionali cominciano timidamente ad affacciarsi ai social network (nascondendosi dietro mura di compliance) voi proponete addirittura una piattaforma di crowdfunding in moneta elettronica per finanziarie artisti emergenti. Siete voi i pazzi o gli altri tremendamente arretrati?

Autenticità, credibilità, creatività, originalità e semplicità sono le parole chiave alla base di HelloBank!, una banca da sempre attenta al lifestyle.

Per noi è stato quindi naturale attraversare il confine e approdare al mondo della musica, mantenendo un approccio innovativo, sostenibile e differenziato. Abbiamo accettato la sfida a cui una banca nata con un DNA digitale doveva rispondere adottando un approccio non convenzionale.

Siamo molto attivi ed engaging sui social network, una leva di comunicazione imprescindibile per chi vuole interfacciarsi con un mondo 2.0, però abbiamo sentito la necessità di differenziarci ulteriormente, per offrire qualcosa che fosse davvero al passo con i tempi e che ci avvicinasse realmente non solo ai nostri clienti, ma a tutti coloro che condividono le nostre passioni.

La piattaforma è davvero semplice e user-friendly. Non è però social: non puoi collegarti ad altri utenti, parlare, condividere o suggerire o mettere like ai vari progetti o con i diversi artisti. È una scelta oppure dobbiamo aspettarci nuove versioni che vanno in questa direzione (sarebbe anche interessante per creare una community engaged per la banca)?

BNL è una banca da sempre molto presente e attiva sui social network. Abbiamo sviluppato un forte ecosistema in grado di connettere i nostri canali con gli utenti per offrire loro un’esperienza davvero coinvolgente.

Data la nostra forte vocazione social, non potevamo non prevedere uno sviluppo della piattaforma in tal senso. Posso confermare, quindi, che dalla prossima versione prevediamo di incamminarci in questa direzione, per dare agli utenti la possibilità di interagire in un ambiente fortemente coinvolgenteper dar loro modo di coltivare e condividere le proprie passioni, in un’ottica di empowerment continuo. Il nostro obiettivo è permettere alle persone che giungono sulla nostra piattaforma di raccontare anche agli altri le passioni e i progetti che caratterizzano la propria vita.

Curiosando tra le diverse proposte HelloPlay! per paese, risultano immediatamente evidenti alcune differenze. Per il Belgio, ad esempio, la piattaforma è interamente concentrata sul genere di musica elettronica. Come si è giunti a tale decisione? Ci saranno evoluzioni della piattaforma per genere musicale anche in Italia?

Le scelte sono state condivise a livello europeo, per poi essere declinate nei singoli Paesi in base alle logiche di marketing più adeguate alle peculiarità nazionali.

La nostra piattaforma, in particolare, nasce come strumento per supportare chi produce musica, per poi evolvere in un progetto dedicato a tutti coloro che condividono la passione per quest’arte. Il nostro focus, quindi, sono tutti gli appassionati di musica, senza distinzione di genere: pop, rock, elettronica sono per noi solo alcune delle sfaccettature della stessa grande passione e trovano tutte spazio nel nostro progetto.

La produzione e la passione per la musica sono i due grandi pilastri su cui è fondato il nostro progetto. La solidità di queste fondamenta è stata resa possibile grazie alla partnership con Universal, elemento imprescindibile nello sviluppo di questo ambizioso progetto.

HelloPlay! dà l’impressione di essere un’estensione del carattere mobile della banca nel settore musicale. Oltre alla musica, però, un altro posto d’onore nei nostri smartphone è occupato dalle foto. Parliamo di Instagram: esiste solo un profilo italiano per HelloPlay! aperto ad aprile 2015, mente diversa è la situazione per gli altri paesi. Possiamo aspettarci un posizionamento della banca su tale social network? 

In realtà BNL è presente su Instagram anche con We are tennis, la più grande community di appassionati di questo sport. We are tennis è un canale giovane su Instagram; attualmente i follower sono circa 600, ma sono in costante crescita. Essendo così attenti al digitale, non potevamo non tenere conto dell’importanza delle foto al giorno d’oggi, ma abbiamo preferito ricorrere a Pinterest per gli altri canali social.

È importante rammentare che BNL è la prima banca sui social media in Italia, siamo stati i primi ad utilizzare Flickr, e siamo gli unici ad avere un nostro aggregatore, il Social Wall. Si tratta di una piattaforma user-friendly pensata per poter esplorare appieno il nostro ecosistema social, un’iniziativa unica nel nostro Paese.

 

A proposito di musica e finanza, noi di AdviseOnly abbiamo un account Spotify, dove potete trovare le playlist create per voi dai dipendenti della società. Correte ad ascoltarci!

Scritto da

Un cambio di rotta nella finanza personale. Con www.adviseonly.com in pochi click puoi realizzare un portafoglio di investimento. Accorciamo le distanze tra te ed i tuoi investimenti, rendendoti ad ogni passo più autonomo e consapevole.

Nessun commento

lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.