a
a
HomeBRAND CORNERObbligazionario ESG: come gestire il rischio in modo responsabile

Obbligazionario ESG: come gestire il rischio in modo responsabile

I mesi di marzo e aprile hanno registrato livelli di volatilità sui mercati che non si vedevano da tempo. Gli asset rischiosi hanno ottenuto performance non incoraggianti e sempre più investitori hanno deciso di rifugiarsi in strumenti obbligazionari, capaci di mitigare gli effetti negativi di una crisi sulle Borse.

Da febbraio di quest’anno, anche gli ETF domiciliati in Europa sono stati colpiti dalle vendite, ma una categoria in particolare ha sorpreso tutti, quella degli ETF sostenibili, che hanno resistito al difficile contesto di mercato registrando flussi positivi.

 

Perché gli ETF sostenibili?

Le motivazioni degli investitori sembrano molteplici, ma cosa c’entra la difesa dell’ambiente con la crisi sanitaria attuale? Sembrerebbe molto, perché quando si manifestano crisi come quella attuale del Covid-19 con cause e conseguenze sociali e ambientali, gli investitori vedono i fattori ESG come caratteristiche difensive. Questo perché il Coronavirus ha messo in crisi l’intero sistema, il quale per non crollare ha dovuto reinventarsi, in alcuni casi proprio inseguendo i valori dei principi sostenibili. Non solo: l’epidemia ha evidenziato a tutti come in una società civile e moderna il welfare e l’attenzione agli altri siano diritti e doveri inalienabili e come la responsabilità sociale, che i fondi ESG prevedono, sarà un asset fondamentale per molte società in futuro.

 

ETF ESG: il potere della diversificazione incontra la sostenibilità

In un momento di forte volatilità sui mercati, come quello attuale, gli ETF risultano un ottimo strumento di difesa. Questo perché acquistare un ETF significa puntare su un paniere di titoli che permettono di diversificare ampiamente all’interno del proprio portafoglio d’investimento tra classi di attività e all’interno delle singole classi stesse. Gli ETF ESG, come la voro controparte tradizionale, permettono un’ampia diversificazione, utilizzando però criteri ambientali, sociali e di governance per selezionare il paniere di titoli su sui puntare. Ed è questo che li rende particolarmente appetibili nell’attuale momento di crisi, specialmente gli ETF obbligazionari, la classe di attività difensiva ideale per controbilanciare i rischi maggiori dell’azionario.

Un investitore esperto lo sa: i titoli obbligazionari sono la perfetta controparte d’investimenti più volatili. Questo perché se si vuole far fruttare il capitale investito, controllandone il rischio, la soluzione migliore è quella di puntare su strumenti che permetteranno di mitigare la volatilità grazie a titoli tradizionalmente meno ballerini, come quelli di natura obbligazionaria. La situazione di emergenza sanitaria ed economica che stiamo attraversando oggi ne è un esempio.

 

L’offerta obbligazionaria e sostenibile di UBS

UBS è tra i principali provider di ETF sostenibili in Europa e da tempo offre ai propri clienti una vasta gamma di strumenti green su cui puntare, coprendo sia diversi mercati regionali che il mercato globale. I fondi ETF ESG obbligazionari, a complemento di quelli azionari, permettono di inserire nei propri portafogli un’esposizione al reddito fisso investendo in titoli obbligazionari emessi da organizzazioni sovranazionali e in quelli societari e sovrani, purché rispettino i parametri ESG.

Le suddette obbligazioni hanno una portata sociale ed economica globale e aiutano a finanziare migliaia di progetti sostenibili e solidali, che vanno dal mitigare l’inquinamento ambientale al finanziamento di progetti sanitari e di inclusione sociale. Questi ETF quindi non rappresentano solo un’opportunità di investimento sostenibile di alta qualità, ma un investimento per un futuro più attento ai bisogni delle persone.

 

UBS ETF (LU) J.P. Morgan Global Government ESG Liquid Bond UCITS ETF
  • ISIN: LU1974693662
  • Nuovo entrato nel comparto governativo globale ESG, il fondo punta a replicare l’indice J.P. Morgan Global Government ESG Liquid Bond Index (Total Return) – esiste anche nella versione a cambio coperto (ISIN LU1974694553) – e mira a replicare la performance dei titoli di Stato globali liquidi, sempre controllando l’impegno di tipo ambientale, sociale e di governance dei Paesi emittenti.

 

UBS ETF (LU) Barclays MSCI Euro Area Liquid Corp. Sustainable UCITS ETF
  • ISIN: LU1484799769
  • Il fondo mira a replicare la performance dell’indice Bloomberg Barclays MSCI Euro Area Liquid Corporates Sustainable Total Return in termini di prezzi e rendimenti. Il Fondo investe in obbligazioni dell’indice sottostante, offre un’esposizione a titoli investment grade, denominati in EUR ed emessi da aziende dell’Eurozona che operano nei settori finanza, industria e pubblica utilità rispettando i parametri ESG.

    Esiste anche nella versione USD (codice ISIN: LU1215461168) e replica l’andamento dell’indice Bloomberg Barclays MSCI US Liquid Corporates Sustainable, offrendo un’esposizione a titoli investment grade emessi da aziende statunitensi sempre selezionate in base a criteri ESG (anche nella versione a cambio coperto, ISIN: LU1215461325).

 

UBS ETF (LU) J.P. Morgan USD EM IG ESG Diversified Bond UCITS ETF
  • ISIN: LU1974695790
  • Il comparto in questione (disponibile anche nella versione a cambio coperto, Isin: LU1974696418) mira a replicare la performance in termini di prezzo e rendimento cedolare dell’indice J.P. Morgan USD EM IG ESG Diversified Bond Index (Total Return).
    Il suddetto indice è concepito per replicare la performance degli strumenti di debito dei mercati emergenti a tasso fisso e variabile e denominati in dollari USA (esiste anche nella versione a cambio coperto) con rating investment grade (IG) ed emessi da enti sovrani, quasi-sovrani e societari sempre nel rispetto dei parametri di sostenibilità.

 

UBS ETF (LU) Sustainable Development Bank Bonds UCITS ETF
  • ISIN: LU1852211215
  • Questo ETF (anche nella versione a cambio coperto, Isin: LU1852211991) investe in obbligazioni emesse da Istituzioni finanziarie internazionali e Banche Multilaterali di Sviluppo (BMS). Si tratta di organizzazioni, come la Banca Mondiale, che si dedicano a fornire sostegno finanziario e assistenza tecnica ai Paesi più poveri. Queste organizzazioni hanno tutte rating AAA dalle tre principali agenzie di rating e possono essere considerate una forma di investimento liquida e a basso rischio. Inoltre, hanno una portata sociale ed economica globale e finanziano migliaia di progetti solidali, che vanno dal costruire ponti o strade, a progetti educativi e sanitari.

 


Vuoi saperne di più?

Scritto da

UBS ETF ha un lungo track record nella gestione di soluzioni indicizzate per i propri clienti. Nel 2001 UBS ha lanciato il primo ETF. Oggi UBS ETF propone un’ampia gamma di ETF su indici azionari, obbligazionari e alternativi quotati sulle principali Borse europee. Presente dal 2013 in Italia con un team dedicato di 3 persone, in Europa UBS ETF gestisce patrimoni per circa 69 miliardi di Dollari e rappresenta il quarto operatore nel mercato degli ETF in Europa (Fonte: ETFGI al 31 dicembre 2019) con 101 prodotti quotati presso Borsa Italiana. UBS ETF fa parte di UBS Asset Management che è una delle principali società di gestione a livello mondiale, con un patrimonio in gestione di 858 miliardi di euro (al 30 settembre 2019), di cui oltre 300 miliardi di euro in gestioni passive. Per maggiori informazioni www.ubs.com/etf.

Nessun commento

lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

UBS

Le informazioni contenute nello spazio BrandCorner sponsored by UBS hanno solo uno scopo informativo, non costituiscono e non possono essere interpretate come un invito, un’offerta o una raccomandazione ad acquistare o collocare investimenti di alcun genere o ad effettuare un investimento o un disinvestimento, ovvero un consiglio o una raccomandazione di natura legale, fiscale o di altra natura. Il BrandCorner sponsored by UBS è predisposto senza riferimento ad obiettivi d’investimento specifici o futuri, né alla situazione finanziaria o fiscale, profilo di rischio o esperienze e conoscenze né tantomeno alle speciali esigenze di specifici destinatari.
Prima di prendere qualsiasi decisione in materia di investimenti si raccomanda di leggere attentamente il Prospetto Informativo e di chiedere in proposito una consulenza specifica e professionale.