a
a

Inflazione

L’inflazione è l’aumento generale dei prezzi di beni e servizi in un dato periodo di tempo, la cui immediata conseguenza è la diminuzione del potere d’acquisto del denaro: cioè se salgono i prezzi con la stessa quantità di denaro si possono acquistare meno beni.L’inflazione può avere diversa natura:-monetaria: cioè causata da variazioni della quantità di moneta o del credito-reale: cioè causata da variazione dei fattori che incidono sulla domanda ed offerta di beni e servizi di una economia (ad esempio un aumento del costo del lavoro o di altri fattori produttivi, un aumento del prezzo dei beni importati, una variazione del tasso di cambio reale-tasso di cambio ecc.)==Facciamo un esempio==Possiamo visualizzare il mercato dei capitali come un villaggio in cui ci sono due o tre signori molto ricchi ma un po’acciaccati e quindi poco intraprendenti, e degli giovanotti squattrinati ma volenterosi di avviare nuove attività per migliorare la propria condizione economica, ad esempio un allevamento bovino. Se si innesca la spirale positiva in cui gli allevatori coi soldi presi a prestito assumono nuovi lavoratori ai quali pagano stipendi coi quali essi comprano più carne e così via, la spirale può andare avanti fino a che non ci sarà un ‘collo di bottiglia’, tipo una carenza di nuovi pascoli. In tal caso la capacità produttiva del nostro villaggio è al massimo e rimane della domanda di carne non soddisfatta, data la carenza di fieno per nuove mucche. Questo porterà ad un aumento dei prezzi della carne, ai quali i lavoratori risponderanno chiedendo un aumento di salario. In altre parole ci saranno in giro troppi soldi che inseguono troppi pochi beni e quindi i prezzi aumenteranno.

« Torna indietro