a
a
HomeBRAND CORNERUBS ETF ITALIAL’equità di genere diventa opportunità di investimento

L’equità di genere diventa opportunità di investimento

Il mondo intero si sta affacciando su un’era contraddistinta dall’acronimo Esg, che rappresenta un approccio etico nei settori ambientali, sociali e di governance da parte delle aziende. Se in passato porre attenzione al proprio impatto Esg era un valore aggiunto, ma non determinante per molte aziende, adesso la maggiore sensibilità delle persone su questi temi lo rendono un requisito fondamentale.

Quando si parla di Esg, però, si tende spesso a concentrarsi prevalentemente sulla parte dell’impatto ambientale, mentre dietro questa sigla di tre lettere c’è anche molto altro: tra i temi interessanti c’è per esempio quello dell’equità di genere.

 

L’equità di genere spinge il titolo in Borsa

Secondo i dati di Bloomberg, negli Stati Uniti le aziende che hanno una rappresentanza di almeno il 20% di donne nei consigli d’amministrazione o a livello dirigenziale hanno profitti superiori rispetto a quelle che non ce l’hanno. Inoltre, le aziende che contano su una certa diversità di genere ai propri vertici hanno in media visto aumentare il valore delle proprie azioni di quasi il 20% in un orizzonte di cinque anni (contro un ammontare medio inferiore al 15% di quelle non gender-diverse).

Da questo si capisce come un tema così rilevante a livello umano, peraltro incluso negli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite, possa costituire anche un importante tema d’investimento capace di fornire interessanti occasioni di rendimento. Non sorprende, quindi, che diverse importanti case d’investimento abbiano creato o stiano pensando a prodotti in grado di investire per spingere le aziende a essere più eque e aperte alle donne anche ai piani alti.

Una di queste è la casa svizzera Ubs Asset Management, che sul tema ha elaborato un Etf – fondo a gestione passiva che replica l’andamento di un indice di titoli – chiamato UBS ETF Global Gender Equality.

 

Un nuovo Etf che investe sull’equità di genere a livello globale

Il prodotto è basato sull’indice Solactive Equileap Global Gender Equality 100 Leaders Index. Quest’ultimo è costruito seguendo diversi criteri. Prima di tutto, è effettuata una valutazione secondo criteri di equità di genere delle società incluse negli indici Solactive Gbs Developed Markets Large & Mid Cap Index, Solactive Europe 600 Index, Solactive Gbs US1000 Index

I criteri presi in considerazione sono raggruppati in quattro categorie: bilancio di genere, equità di compenso ed equilibrio del tempo tra vita e lavoro, politiche adottate e trasparenza. A monte viene applicato un filtro di liquidità e sono escluse le società che nel loro business si occupano di armi, scommesse, tabacco e combustibili fossili.

Ne risulta un paniere di cento società, composto dalle cinquanta aziende degli Stati Uniti che hanno ottenuto il gender score migliore, mentre le altre sono prese dal resto del mondo badando a che ciascun paese non pesi per più del 10% sul paniere.

Tutti questi criteri hanno dato la genesi a un nuovo indice, capace di ottenere performance migliori non solo sull’originale Global Gender Equality Index, ma anche sull’MSCI World & MSCI ACWI TRN su un orizzonte temporale di 6 anni. Inoltre, tutto questo permette di avere un gender score più elevato rispetto agli altri gender index. Ne emerge pertanto un prodotto capace di coniugare, da una parte, la ricerca del rendimento e, dall’altra, in grado di spingere indirettamente le aziende ad adottare politiche volte alla nascita di una società più equa sulle questioni di genere.

 

Vuoi saperne di più?

 

Scritto da

UBS ETF ha un lungo track record nella gestione di soluzioni indicizzate per i propri clienti. Nel 2001 UBS ha lanciato il primo ETF. Oggi UBS ETF propone un’ampia gamma di ETF su indici azionari, obbligazionari e alternativi quotati sulle principali Borse europee. Presente dal 2013 in Italia con un team dedicato di 3 persone, in Europa UBS ETF gestisce patrimoni per circa 85 miliardi di dollari e rappresenta il quarto operatore nel mercato degli ETF in Europa (Fonte: ETFGI al 31 dicembre 2020) con oltre 120 prodotti quotati presso Borsa Italiana. UBS ETF fa parte di UBS Asset Management che è una delle principali società di gestione a livello mondiale, con un patrimonio in gestione di 950 miliardi di euro (al 31 dicembre 2020), di cui oltre 350 miliardi di euro in gestioni passive. Per maggiori informazioni www.ubs.com/etf.

Nessun commento

lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

UBS

Le informazioni contenute nello spazio BrandCorner sponsored by UBS hanno solo uno scopo informativo, non costituiscono e non possono essere interpretate come un invito, un’offerta o una raccomandazione ad acquistare o collocare investimenti di alcun genere o ad effettuare un investimento o un disinvestimento, ovvero un consiglio o una raccomandazione di natura legale, fiscale o di altra natura. Il BrandCorner sponsored by UBS è predisposto senza riferimento ad obiettivi d’investimento specifici o futuri, né alla situazione finanziaria o fiscale, profilo di rischio o esperienze e conoscenze né tantomeno alle speciali esigenze di specifici destinatari.
Prima di prendere qualsiasi decisione in materia di investimenti si raccomanda di leggere attentamente il Prospetto Informativo e di chiedere in proposito una consulenza specifica e professionale.