a
a
HomeECONOMIA E MERCATICOMMENTO AL MERCATOIl portafoglio Tempo Stabile cambia abito

Il portafoglio Tempo Stabile cambia abito

Novità. Per la prima volta da molti mesi a questa parte il Barometro del Rischio di Advise Only (applicativo gratuito, consultabile sempre su www.adviseonly.comindica, per due giorni consecutivi, una diminuzione del livello di stress e di rischio sistemico dei mercati tale da portare l’indicatore in un’area considerata “nella norma”: questo è il segnale convenuto per cambiare composizione al portafoglio Tempo Stabile.

Ma procediamo con ordine, per chi si fosse perso le puntate precedenti.

Tempo fa su questo blog  vi abbiamo proposto (leggi qui e qui) una semplice strategia d’investimento, denominata Tempo Stabile, basata sul Barometro del Rischio creato da Advise Only.

In breve, il  Barometro del Rischio (disponibile gratuitamente sul sito Advise Only e su Facebook con un App) ha l’obiettivo di aiutare i risparmiatori nelle loro scelte, misurando il livello di stress, il “sentiment” degli operatori e l’entità del rischio sistemico presente sui mercati finanziari. Parlare di rischio sistemico significa evocare spettri come contagio e fallimenti su vasta scala, caduta verticale dei valori mobiliari, malfunzionamento del sistema dei pagamenti e altre iatture simili. Disastri economici e finanziari, insomma.

La strategia Tempo Stabile investe in ETF ed ETC alternando due “asset allocation”, una più difensiva, l’altro più aggressiva, in funzione del valore assunto dal Barometro del Rischio:

  • se il Barometro indica maltempo (rischio sistemico alto), si investe in modo più difensivo (prevalentemente liquidità, obbligazioni e oro);
  • altrimenti, se il Barometro indica rischio sistemico nella norma, o più basso della norma, si investe in modo più aggressivo (dando maggiormente peso alle azioni).

E’ una strategia “total return” semplice, che ciascuno di voi può variare ed articolare in base alle proprie esigenze, il cui fine principale è verificare quali risultati si possono ottenere seguendo un indicatore di rischio globale pubblico, senz’altro perfettibile, ma ben progettato e con un buon fondamento teorico (cosa che non guasta mai).

Il grafico precedente mostra la dinamica della strategia, da quando è stata presentata (giugno 2011) ad oggi. La strategia ha ottenuto una performance pari a 5.49% (al lordo della fiscalità e dei costi di negoziazione, peraltro bassi vista la scarsa movimentazione del portafoglio), con una volatilità dei rendimenti di poco superiore al 3%: in un periodo così burrascoso non è malaccio, come si evince anche dalla tabella che riporta, a titolo d’esempio, la performance di altri investimenti. Ciò che è piuttosto buono è il rapporto tra la performance e il rischio (qui per semplicità ho utilizzato la volatilità, ma i risultati non variano utilizzando altre metriche), un indice che misura quanto rendimento ci si porta a casa per unità di rischio sopportato.

Ora, e non nascondo una certa sorpresa da parte mia, il Barometro del Rischio indica una situazione di ritorno a valori normali di rischio: quindi il portafoglio cambia d’abito.

Falso segnale? Può essere, certo: in passato qualche volta è successo. Ma, complessivamente, sia il Barometro del Rischio sia la strategia ad esso associata hanno funzionato dignitosamente e, dopo anni d’esperienza ed errori, ho imparato che quando si definiscono delle regole esse vanno seguite, a meno che non siano palesemente errate (ma non mi pare questo il caso). Del resto, abbiamo messo in piedi la strategia Tempo Stabile proprio per verificare sul campo, insieme a voi, il funzionamento del Barometro del Rischio. Nonostante la crisi dell’Eurozona sia lontana dalla soluzione, è peraltro innegabile una riduzione dell’avversione al rischio degli investitori, come mostrano anche i dati dell’ultima indagine Sentix.

Dunque stiamo a vedere. L’aggiornamento del portafoglio Tempo Stabile è disponibile gratuitamente sul sito Advise Only tra le Idee d’investimento “Ever Green”, oltre che sulla Community Advise Only: lo potete comodamente seguire “live”, discutendo di possibili migliorie con altri risparmiatori come voi.

Scritto da

Uno dei fondatori di AdviseOnly, responsabile del Financial & Data Analysis Group. Esperto di finanza e gestione dei rischi, statistico Bayesiano, lunga esperienza in Allianz Asset Management, è laureato in scienze economiche con indirizzo quantitativo-statistico all'Università di Torino. Docente di Quantitative Portfolio Management al Master in Finance dell'Università di Torino, ha pubblicato vari articoli su riviste finanziarie (fra le altre: Journal of Asset Management, Economic Notes, Risk), contribuendo a libri su investimenti e gestione dei rischi. Ex-triathleta, s'ostina a praticare apnea, immersioni e skyrunning.

Nessun commento

lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.