Come risalire la corrente nei mercati obbligazionari

Nei periodi di difficoltà sui mercati, è sempre bene remare nella giusta direzione per non rischiare il naufragio. Analizziamo il momento complesso dell'obbligazionario per capire da che parte tira il vento.

Il momento dei mercati obblligazionari

Non è un gran periodo per chi ha investito in BTP, ma non lo è per chi investe in obbligazioni in generale. Infatti, chiunque abbia dei titoli di debito in portafoglio si è ritrovato ad andare contro corrente, man mano che le banche centrali a livello globale sono diventate sempre meno accomodanti.

 

Cosa cambia con le diverse tipologie di politica monetaria

 

Fino ad ora, nonostante il vento contrario, la risalita dei rendimenti ha comunque causato meno danni del previsto. I più colpiti sono senza dubbio i Paesi Emergenti ma chi ha mantenuto un approccio ben diversificato e internazionale è riuscito a rimanere a galla grazie ai titoli inglesi e alla svalutazione dell’euro che ha ridimensionato la perdita sulle obbligazioni USA. Per quanto riguarda la zona euro, il mercato ha privilegiato i titoli ad alta qualità nonostante i rendimenti prossimi allo zero.

 

 

 

Prospettive future

Guardando avanti, lo scenario di fondo non dovrebbe cambiare molto:

  • Con l’inflazione sotto controllo e un ciclo economico tutto sommato positivo, le banche centrali dei Paesi Sviluppati possono continuare a ridurre gli stimoli monetari senza particolare fretta;
  • Gli Emergenti dovranno continuare a far fronte ad un drenaggio della liquidità che inizierà ad essere effettivo a partire dal 2019.

 

 

Con il vento che soffia contro, e con numerosi fattori di rischio che possono da un momento all’altro aumentare il rischio di credito (come è successo con l’Italia recentemente), è difficile aspettarsi grandi risultati dall’obbligazionario nei prossimi 6/12 mesi. In questo momento la strategia migliore rimane privilegiare la qualità e la diversificazione internazionale.


Fai come altri 42.000 italiani, iscriviti gratis alla nostra newsletter!


Jacopo Caretta Mussa

Jacopo Caretta Mussa

Segue tematiche economiche e finanziarie per il team financial strategies group di Advise Only. Dopo aver conseguito una doppia laurea in Management all’Università di Torino e all’ESCP Europe, ha deciso di proseguire i suoi studi con un master in Economia Internazionale a Paris Dauphine. Dopo 4 anni di vita parigina ed esperienze lavorative come economista e strategist, sbarca in Advise Only con l’obiettivo di sviluppare la parte di analisi economica e congiunturale.

+ Commenti