a
a
HomeINVESTIREASSET ALLOCATIONAsset allocation di giugno: un po’ di sole sull’Europa

Asset allocation di giugno: un po’ di sole sull’Europa

I dati ci dicono che la stagnazione sembra allontanarsi sempre di più mentre i mercati non credono alle banche centrali e l’inflazione fa qualche passo indietro. Ecco la nostra view mensile.


Il mese di giugno si chiude con qualche convinzione in più rispetto alla prima metà del 2016: il migliore contesto economico riduce il rischio della stagnazione secolare e le banche centrali credono ancora nella curva di Phillips (la relazione inversa tra tasso d’inflazione e tasso di disoccupazione). Perciò, se prendiamo per buone le previsioni della FED e della BCE, prima o poi i prezzi sono destinati a salire, generando inflazione. Al momento, però, i mercati obbligazionari non ci credono e le aspettative d’inflazione sono tornate sui livelli di novembre, appena prima che iniziasse l’era Trump.

Eurozona is back

Se guardiamo alle performance delle principali asset class, il trend di breve periodo non è cambiato e l’euro rimane l’asset class vincente. Con l’elezione di Trump ci si aspettava un immediato sostegno alla crescita dalla politica fiscale, ma tale sostegno non è ancora arrivato, e la crescita del PIL statunitense ha perso un po’ smalto, specialmente nei confronti di una ritrovata zona euro.

Tuttavia, stando alle previsioni degli analisti, l’economia USA dovrebbe gradualmente recuperare nel corso dell’anno. Se così fosse, la FED continuerebbe con la normalizzazione dei tassi d’interesse e il dollaro dovrebbe recuperare. In caso contrario, l’euro potrebbe continuare ad apprezzarsi ed il cambio Eur/Usd potrebbe uscire dal trading range degli ultimi anni (1,05-1,15).

Tecnologia e obbligazioni

Le valutazioni dei mercati azionari peggiorano, ma non sono estreme ed il rischio bolla ci sembra francamente un po’ esagerato, specialmente nei confronti della tecnologia, che rimane il settore con il miglior profilo momentum/fondamentali.

Sul fronte obbligazionario, qualsiasi premio al rischio (credito, tasso, inflazione) continua a diminuire, ma i rendimenti offerti dal segmento sono stabili, almeno fino a quando non ci sarà la “grande rotazione”. Al momento non vi sono ragioni per credere che ciò avvenga a breve.

La nostra visione del mercato

In termini di valutazioni tra asset class non ci sono grandi cambiamenti. La scorsa settimana, qualche banchiere centrale ha iniziato a storcere il naso e a mettere in discussione il livello degli attivi finanziari, il che non è mai un buon segno. È vero che le azioni stanno diventando sempre più care, ma è altrettanto vero che tutti i nostri strumenti di analisi (quantitativi e qualitativi) danno dei segnali favorevoli agli attivi rischiosi. E noi siamo un team che si attiene a dati e fatti, sicché per ora non vediamo segnali importanti per un risk-off.

Nel breve termine, comunque, stiamo pensando se continuare a scaricare un po’ di dollaro man mano che si presenta l’occasione. In ogni caso, rimaniamo prudenti, ben diversificati a livello geografico, corti di duration senza aumentare o ridurre l’esposizione all’azionario.

Come vanno i nostri portafogli?

[accordion title=”Portafogli Obiettivo”] Questi portafogli sono stati costruiti con uno scopo ben preciso: investire per i figli, per ottenere un reddito integrativo da un capitale disponibile, o per accumulare un capitale a lungo termine, per quando si sarà in pensione. Sono composti principalmente da ETF e puntano ai più solidi premi al rischio offerti dai mercati finanziari, ricercando gli attivi con il miglior rapporto tra valore e prezzo, in modo bilanciato e diversificando i rischi. Sono portafogli che non badano molto alla volatilità di breve periodo, perché mirano ad obiettivi più lontani nel tempo.

ptf_obiettivo
Clicca qui e prova a configurare il tuo portafoglio ad obiettivo!
[/accordion] [accordion title=”Portafogli Tematici”] Questi portafogli condividono la filosofia d’investimento a medio e lungo termine dei portafogli ad obiettivo, ma puntano su temi ben precisi (ad esempio i grandi trend della nostra società), oppure sono legati a un evento (ad esempio il destino dell’euro). Sono portafogli fedeli alla strategia d’investimento, che non si fanno condizionare troppo dalla volatilità di breve periodo e dal “rumore” dei mercati finanziari: badano al segnale, cioè a ciò che conta davvero.

ptf_tematici_1 ptf_tematici_2

Clicca qui e prova a configurare il tuo portafoglio tematico!

[/accordion] [accordion title=”Portafogli Tattici”] Questi sono portafogli dall’anima più “dinamica” rispetto agli altri. Investono prevalentemente in ETF e sono soggetti a revisioni e aggiornamenti periodici più frequenti, sulla base dei nostri indici di valutazione e del variare del rischio.

ptf_tattici

Clicca qui e prova a configurare il tuo portafoglio tattico!
[/accordion]


Come si acquistano i Portafogli AO?

Accedere al mondo di AdviseOnly è semplice e può avvenire in due modi.

  1. Servizio Base: con soli 9€ (da pagare una sola volta) potrete acquistare uno dei nostri portafogli, aggiornato alla data dell’acquisto, da gestire in totale autonomia, utilizzando il servizio di negoziazione della vostra banca. Il nostro team vi avviserà nel momento in cui apporterà una modifica a quello specifico portafoglio, ma non vi sarà possibile vedere la modifica. Scopri di più!
  2. Servizio AO Tutor: abbonandovi al servizio AO Tutor a soli 49€ all’anno potrete invece scegliere uno dei nostri portafogli e gestirlo nel tempo con l’aiuto del nostro team. Infatti, ogni volta che sarà disponibile un aggiornamento, verrete avvisati via mail e il vostro portafoglio sarà sempre al passo con le condizioni di mercato. Inoltre, avrete un contatto diretto con il nostro team e l’accesso esclusivo agli approfondimenti riservati che pubblichiamo ogni settimana. Scopri di più!

I portafogli AO: il servizio di consulenza generica che ti semplifica la vita

Scopri i nostri portafogli
Scritto da

Un cambio di rotta nella finanza personale. Con www.adviseonly.com in pochi click puoi realizzare un portafoglio di investimento. Accorciamo le distanze tra te ed i tuoi investimenti, rendendoti ad ogni passo più autonomo e consapevole.

Nessun commento

lascia un commento