a
a
HomeAO TUTOR FOCUSAO Tutor Focus | Il punto di aprile

AO Tutor Focus | Il punto di aprile

Punti chiave

  • L’hanno chiamata “Halloween-Brexit”. Già, perché il divorzio tra Regno Unito e Unione Europea, che sarebbe dovuto avvenire il 29 marzo e che poi è slittato al 12 aprile, ha subito un ulteriore rinvio, stavolta al 31 ottobre 2019. Decisione, questa, raggiunta al vertice straordinario tra i 27 Stati UE e il Regno Unito, il 10 aprile.
  • Banche Centrali. La BCE ha ritenuto di lasciare i tassi fermi al livello attuale almeno fino alla fine del 2019. Il presidente Donald Trump continua a “suggerire” alla Federal Reserve di tagliare i tassi e di smetterla con la riduzione del bilancio.
  • Dazi. Il consigliere economico di Trump Larry Kudlow ha detto che USA e Cina sono “sempre più vicini”. Prossimo obiettivo l’Europa: l’amministrazione di Trump punta il dito in particolare sulle sovvenzioni dell’UE alla rivale di Boeing, Airbus.

 

Grafico del mese

Dalla metà dell’anno scorso l’economia mondiale ha iniziato a decelerare, nulla di drammatico, partiva da un buon livello, ma è bastato per mettere in agitazione gli investitori. Dopo quasi un anno in cui i dati economici hanno sorpreso in negativo, si inizia a riprendere fiato: in Cina si intravede qualche segnale di miglioramento. L’indice legato all’economia cinese che misura la differenza tra i dati economici reali e le aspettative delle analisi è tornato positivo. È un buon segno perché vuol dire che l’economia cinese potrebbe tornare a sorprendere in positivo, aiutando la ripresa europea e prolungando il ciclo economico statunitense.

 

AO Focus aprile | amCharts

 

Commento generale

L’indice MSCI All countries ha recuperato oramai tutto il terreno perso dallo scorso settembre 2018. Con il senno di poi, l’aria di recessione che si respirava a settembre era in larga parte esagerata, e tutti i discorsi legati all’inversione della curva americana probabilmente sopravvalutati. Guardando avanti ci sono almeno due fattori che possono continuare a sostenere i mercati azionari:

  • il graduale recupero dell’economia cinese che offre un assist alle altre economie;
  • la fine del ciclo di tagli sugli utili.

Stando a quanto fino ad ora emerge dai dati relativi al primo trimestre sull’indice S&P500, sia i ricavi che gli utili per azione sono più solidi del previsto. A queste condizioni, gli analisti potrebbero rivedere al rialzo le attese per il 2019.

Per quanto riguarda il mercato obbligazionario, fino a quando l’inflazione non torna a pungere e le banche centrali non decidono di diventare più prudenti, i rendimenti possono scendere ancora, ma i margini sono molto più ridotti. Per l’Italia invece, grazie al lavoro della BCE, il conto è rimandato al prossimo autunno quando ci sarà bisogno di mettere mano al portafoglio per scongiurare l’aumento dell’Iva, rispettare i vincoli di bilancio, in un contesto di crescita complicato.

 



Previous



Next

 

Valutazione per asset class

Da un punto di vista generale, le valutazioni cross-asset continuano ad essere equilibrate. Sui mercati azionari, il momentum è talmente forte che rende l’asset class decisamente appetibile. A livello di aree geografiche, l’Europa è da preferire agli Stati Uniti, che scontano delle valutazioni fondamentali che iniziato ad essere care. Inoltre, l’Europa è tra i pochi Paesi ad avere momentum e valutazioni fondamentali positivi. Tra i Paesi Emergenti spicca la Russia, mentre il Brasile è il Paese con le peggiori valutazioni.

Per quanto riguarda le obbligazioni, il segmento più interessante rimane quello corporate, e in linea generale c’è più valore nei titoli in dollari rispetto a quelli in euro; in ogni caso è meglio rimanere corti di duration.

Sul fronte materie prime, le valutazioni complessive sono leggermente peggiorate ma rimangono positive. C’è del valore tra i metalli preziosi e l’agricoltura.

 
Multicriteria AO Focus aprile | amCharts

 

I portafogli

I portafogli godono di un ottimo periodo, e la scelta di rimanere investiti quando i mercati scendevano sta pagando. Pensiamo ci siano ancora dei margini di crescita e vogliamo approfittarne.

 

Portafogli Tematici
Non abbiamo effettuato variazioni di asset allocation.

 

Portafogli Tematici

 

Portafogli Tattici
Non abbiamo effettuato variazioni di asset allocation.

 

Portafogli Tattici

 

Portafogli Obiettivo
Non abbiamo effettuato variazioni di asset allocation.

 

Portafogli Obiettivo

 

Avete altre domande? Avete bisogno di assistenza?
Scriveteci all’indirizzo: aotutor@adviseonly.com


Scritto da

Un cambio di rotta nella finanza personale. Con www.adviseonly.com in pochi click puoi realizzare un portafoglio di investimento. Accorciamo le distanze tra te ed i tuoi investimenti, rendendoti ad ogni passo più autonomo e consapevole.

Nessun commento

lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.