a
a
HomeECONOMIA E MERCATICOMMENTO AL MERCATOBollettino AO | La Bce rassicura i mercati, prove di dialogo tra Usa e Cina

Bollettino AO | La Bce rassicura i mercati, prove di dialogo tra Usa e Cina

I fatti salienti della settimana

La Bce riduce gli acquisti pandemici. Nella sua ultima riunione, la Banca centrale europea non ha toccato i tassi di interesse, come previsto dagli analisti: il tasso principale rimane a zero, il tasso sui depositi a -0,50% e il tasso sui prestiti marginali a 0,25%. È stato deciso però di rallentare il ritmo degli acquisti del programma pandemico Pepp. La Bce ha anche migliorato le previsioni di crescita per l’anno in corso, portandole al 5%, mentre restano invariate le stime per il 2022 e 2023, rispettivamente a 4,6% e 2,1.

Eurogruppo. Nella giornata di venerdì, intanto, si tiene una riunione dell’Eurogruppo: al centro del confronto tra i ministri delle Finanze l’impatto dell’emergenza Covid sulle imprese e le misure per facilitare le ristrutturazioni aziendali, ma anche i passi avanti della Bce nella creazione dell’euro digitale.

Stime Ocse in miglioramento. Anche l’Ocse ha rivisto al rialzo le stime di crescita, in questo caso per l’Italia: il Pil del Paese dovrebbe salire del 5,9% nel 2021 e ritornare ai livelli pre-covid entro giugno del 2022. Occorrono riforme, ha evidenziato l’Ocse, a cominciare dall’addio a Quota 100 per le pensioni, un taglio permanente del cuneo fiscale e la revisione del Reddito di cittadinanza, che ha “attutito la povertà” ma portato poco lavoro.

Quarta ondata pandemica? Intanto però l’andamento dei contagi, soprattutto Oltreoceano, non appare rassicurante: negli Stati Uniti i ricoverati da Covid-19 sono circa il 300% in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, scrive il Guardian. Alcuni Paesi europei, tra cui l’Italia, hanno introdotto nuove restrizioni per viaggiatori in arrivo dagli Stati Uniti.

Sempre più Green pass. Il Consiglio dei ministri ha approvato un decreto che estende l’obbligo del Green pass ai lavoratori esterni di scuole, università e Rsa. La misura riguarda anche i genitori che entrano a scuola per accompagnare i figli.

Via libera alla terza dose. Il consiglio di amministrazione dell’Agenzia italiana del farmaco ha dato il via libera alla terza dose di vaccino anti-Covid in Italia (per i vaccini Pfizer e Moderna). Per ora potranno effettuare il richiamo i soggetti immunodepressi, trapiantati, malati oncologici, dializzati, anziani over-80, ospiti delle Residenze sanitarie assistite (Rsa) e il personale sanitario.

Usa al verde? La segretaria al Tesoro americana Janet Yellen ha avvertito il Congresso che entro ottobre il Paese rischia il default sul debito nazionale, se non sarà alzato il tetto del debito. E la Federal Reserve ha segnalato nel suo Beige Book che la crescita economica negli Stati Uniti è rallentata a luglio e agosto. Parallelamente però, a luglio il numero di offerte di posti di lavoro negli Stati Uniti ha raggiunto un nuovo record: quasi undici milioni.

Prove di dialogo. Il presidente americano Joe Biden e quello cinese Xi Jinping hanno avuto un colloquio telefonico, il primo da sette mesi a questa parte: hanno discusso della necessità di evitare che la concorrenza tra i due Paesi si trasformi in un conflitto.

Afghanistan talebano. I talebani hanno annunciato i componenti del nuovo governo dell’Afghanistan ad interim. Sotto il nuovo regime, le donne non potranno più praticare sport, mentre nelle aule scolastiche e universitarie donne e uomini sono stati separati da una tenda divisoria.

Dati macro dall’Italia. La produzione industriale in Italia è aumentata a luglio dello 0,8% rispetto a giugno, riportandosi sopra i livelli pre-covid. Nella media del periodo maggio-luglio il livello della produzione cresce dello 0,6% rispetto ai tre mesi precedenti. Lo ha comunicato Istat.

…dall’Europa. Il Pil dell’Ue a 27 è cresciuto del 2,1% nel secondo trimestre del 2021 (+2,2% nell’area euro), dal -0,3% (e -0,1%) del primo trimestre. Lo ha comunicato Eurostat. In Germania, invece, la produzione industriale è salita dell’1% a luglio su base mensile dopo il -1% di giugno, mentre il dato sull’inflazione tedesca di agosto è stato confermato al 3,9% su base annua.

…e dal mondo. Nel trimestre aprile-giugno, il Pil giapponese è cresciuto dell’1,9% su anno, superando le aspettative degli analisti crescendo.

​​​​​​​Bitcoin legalizzato. Lo stato centro-americano di El Salvador è diventato ufficialmente il primo Paese al mondo ad adottare il Bitcoin come valuta legale.

Sguardo al futuro. EssilorLuxottica e Facebook hanno lanciato un modello di Ray Ban con cui si possono scattare foto, registrare video, far partire una chiamata e ascoltare musica.
 

 

Come si sono mossi i mercati questa settimana

Borse europee poco mosse. Settimana in chiaroscuro per le borse europee, deboli a seguito dell’annuncio sul tapering da parte dell’Eurotower. Nella seduta di venerdì si muovono in leggero rialzo sulla scia di un miglioramento delle stime macroeconomiche per il Vecchio Continente.

Wall Street ballerina Ad appesantire i listini americani le indicazioni arrivate mercoledì dal Beige Book della Fed, che ha segnalato il rallentamento dell’economia Usa a causa della variante Delta. L’economia a stelle e strisce, secondo molti osservatori, sta rallentando il ritmo di crescita anche a causa dei prezzi in rialzo delle materie prime, sempre più scarse.

Asia e Cina ben intonate. Bene le piazze asiatiche, con la Cina spinta al rialzo dal rimbalzo dei titoli tech (dopo il tonfo di giovedì, innescato dalla decisione del Governo di rallentare l’approvazione di nuovi videogame online) e dai segnali distensivi nei rapporti con gli Stati Uniti. Da segnalare anche la performance di Tokyo, con l’indice Topix che ha toccato il suo livello migliore dal 1990, sulle ali delle aspettative legate al nuovo governo dopo il passo indietro del premier Suga.

Spread stabile. Il differenziale di rendimento tra BTp e Bund è sceso a seguito delle rassicurazioni della Bce sugli aiuti all’economia: nella giornata di venerdì viaggia sui 103 punti base.

 

Indici azionari Performance settimanale Performance da inizio mese
Azioni Italia -0.64% -1.72%
Azioni Europa -0.90% -1.02%
Azioni Usa -0.93% 1.38%
Azioni Cina -0.40% -1.98%
Indici obbligazionari Performance settimanale Performance da inizio mese
Bond governativi eurozona -0.34% -0.97%
Bond governativi usa -0.01% -0.93%
Bond corporate usa 0.02% 1.33%
Spread Btp-Bund 104 punti 2,09%
Materie prime Performance settimanale Performance da inizio mese
Oro 1797.355 (-2.10%) 2.97%
Petrolio Wti 70.09 (0.13%) 2.15%
Valute Performance settimanale Performance da inizio mese
Cambio Eur/Usd 1.1831 (-0.26%) 1.01%
Cambio Eur/Gbp 0.8527 (-0.54%) 0.79%

Indici di mercato. Dati aggiornati ore 16.00 del 10/09/21

 

I market movers della prossima settimana

La settimana prossima gli occhi dei mercati saranno puntati sui dati di inflazione, in arrivo per numerosi Paesi. Lunedì verranno resi noti i prezzi di produzione in Giappone, mentre martedì sarà la volta dei prezzi al consumo negli Usa e mercoledì nel Regno Unito. Attesi anche i prezzi di importazione ed esportazione per gli Stati Uniti.

Quanto agli indicatori dell’attività economica, mercoledì usciranno i dati sulle vendite al dettaglio e produzione industriale in Cina, mentre mercoledì saranno pubblicati negli Usa l’Empire State Index (che monitora l’andamento del settore manifatturiero dell’area di New York), i dati sulla produzione industriale e i dati sulla capacità utilizzata. Sempre negli Stati Uniti, giovedì sono attesi i dati sulle vendite al dettaglio e le richieste iniziali di sussidi di disoccupazione, nonché il Philadelphia Fed Manufacturing Index, che determina lo stato di salute economico del settore manifatturiero nella regione di Filadelfia.

Infine, venerdì sarà la volta dell’indice sulla fiducia dei consumatori della University of Michigan e dei dati sulle vendite al dettaglio nel Regno Unito. Nel complesso i dati dovrebbero confermare le divergenze a livello geografico e settoriale

 


 

Scritto da

Un cambio di rotta nella finanza personale. Con www.adviseonly.com in pochi click puoi realizzare un portafoglio di investimento. Accorciamo le distanze tra te ed i tuoi investimenti, rendendoti ad ogni passo più autonomo e consapevole.

Nessun commento

lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.