a
a
HomeECONOMIA E MERCATICOMMENTO AL MERCATOBollettinoAO | Draghi continua a sostenere l’Europa, dato per certo il rialzo dei tassi USA

BollettinoAO | Draghi continua a sostenere l’Europa, dato per certo il rialzo dei tassi USA

Draghi ritiene che l’aumento dell’inflazione sia un fenomeno passeggero: la zona euro ha ancora bisogno del sostegno della BCE. Il mercato è ormai certo che la FED alzerà i tassi la prossima settimana.


Quali sono stati i fatti salienti della settimana?

  • C’è ancora bisogno di noi. Mario Draghi non ha toccato i tassi né il QE. Per il Governatore della BCE, l’aumento dell’inflazione è un fenomeno passeggero e la zona euro ha ancora bisogno del sostegno della Banca Centrale.
  • La Cina non è più quella di una volta. Nella riunione annuale del Governo, il Premier ha annunciato che il Paese crescerà del 6,5% nel 2017, ai minimi dal 1990 e in calo rispetto al 6,7% del 2016.
  • Mercato in crisi. Il mercato del cacao sta crollando, le quotazioni sono scese di oltre il 26% dallo scorso novembre e sono ai minimi da 9 anni.

Grafico della settimana

Le parole di Trump pesano: dopo che il Presidente Usa ha twittato l’intenzione di voler alimentare la concorrenza sul mercato farmaceutico, l’indice di riferimento ha perso il 2%.

b

Come si sono mossi i mercati

Settimana tranquilla sui mercati azionari. Il mercato americano si prende una pausa dopo la lunga corsa delle scorse settimane, mentre l’Italia e la zona euro inseguono. La volatilità sui mercati azionari, europei e americani, continua a rimanere largamente al di sotto della media storica. I mercati obbligazionari soffrono per la terza settimana consecutiva in scia all’aumento delle aspettative d’inflazione e di crescita da parte della BCE. Il mercato è ormai certo che la FED alzerà i tassi la prossima settimana: la probabilità dedotta dei contratti futures è pari al 100%. Il petrolio chiude la settimana in calo del 6% circa.

In agenda

Ecco i dati macroeconomici che saranno pubblicati nel corso della prossima settimana e la stima del consensus (fonte: Bloomberg).

Europa – Saranno comunicati per l’Eurozona e per l’Italia i dati riguardanti la produzione industriale del mese di gennaio: attesa al 2% per la zona Euro e per il nostro Paese all’1.4% (mensile). Sempre in Italia sarà rilasciato il dato riguardante le vendite al dettaglio del mese di gennaio, attese in calo dello 0.2% (mensile). In Germania sarà pubblicato il dato relativo alla fiducia dell’economia (lo ZEW). In Gran Bretagna si riunirà il board della Banca Centrale: attualmente il tasso della BOE è allo 0.25%.

USA – Evento cruciale della settimana sarà la riunione della FED di giovedì dove, dati i positivi valore sul mercato del lavoro rilasciati questo venerdì (disoccupazione in calo al 4.7%), è atteso il primo rialzo dei tassi del 2017 nell’intervallo 0.75% – 1%. Saranno inoltre pubblicati nel corso della settimana il valore dell’indice di fiducia dell’università del Michigan, previsto in rialzo a 97 punti, insieme al valore della prosuzione industriale di febbraio, delle vendite al dettaglio (previste in crescita) e al valore dell’indice Empire relativo alle dinamiche del settore manifatturiero.

Giappone – Anche nel Paese del Sol Levante saranno rilasciati i dati della produzione industrale di gennaio, insieme al valore dei prezzi alla produzione di febbraio attesi in crescita all’1%.

BRICS – Sono attesi i dati della produzione industriale in Russia (prevista in calo) e il dato sulle esportazioni dell’India, atteso al 4.3% su base annua.


Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime notizie dei mercati?

Registrati su AdviseOnly
Scritto da

Un cambio di rotta nella finanza personale. Con www.adviseonly.com in pochi click puoi realizzare un portafoglio di investimento. Accorciamo le distanze tra te ed i tuoi investimenti, rendendoti ad ogni passo più autonomo e consapevole.

Ultimi commenti
  • Scusate in anticipo ma stavolta devo fare una domanda davvero fuori contesto: Che Tema WordPress utilizzate? Mi piace l’etichetta delle categorie che compare sulla foto preview di ogni articolo e la slideshow degli articoli del blog.
    Ancora, scusate la domanda fuori contesto 🙂

    • Ciao @disqus_X56E9pxGe6:disqus!
      Nessun problema, siamo sempre a disposizione per qualsiasi tipo di domanda 😉
      Il nostro tema è stato creato ad-hoc da mozestudio.com quindi non è uno di quelli disponibili nella libreria di WordPress.

lascia un commento