a
a
HomeECONOMIA E MERCATIECONOMIA, POLITICA E SOCIETA'The Dude: chi è il trader misterioso che muove la Borsa di Istanbul?

The Dude: chi è il trader misterioso che muove la Borsa di Istanbul?

La borsa di Istanbul è presa di mira da un operatore sconosciuto che ne ha fatto crescere il valore. Nessuno sa chi è, o forse sì.

 

Un anno e mezzo fa è apparso dal nulla un trader che ha fatto acquisti sulla Borsa di Istanbul per 450 milioni di dollari in un solo giorno, oltre il doppio della media giornaliera dell’indice. Nessuno lo conosce, nessuno lo ha mai visto e nessuno sa spiegarsi il perché. Sappiamo solo che tutti lo chiamano “The Dude“.

Negli ultimi giorni l’attività di questo presunto mega-investitore si è fatta più frequente e massiccia, tanto da far preoccupare gli altri investitori, anche istituzionali, poiché la frequenza e i volumi d’acquisto sono tali da provocare significative ripercussioni sull’andamento dell’intero indice azionario.

Per avere un’idea del fenomeno diamo un’occhiata ai movimenti dell’indice azionario turco dall’inizio del 2016 ad oggi confrontandolo con gli indici dei paesi emergenti di tutto il mondo e dell’area africana e medio orientale: è possibile che ci sia proprio The Dude dietro all’andamento positivo dell’indice azionario turco?

 

Ma chi è The Dude?

Fino ad ora gli acquisti del misterioso investitore si sono concentrati sulle azioni delle principali banche turche e su Turkish Airlines, fatto che ha alimentato l’idea che dietro queste azioni ci sia in qualche modo il governo turco o qualche player con interessi governativi. Tutte supposizioni al limite del romanzesco, quasi hollywoodiane.

La realtà è che l’identità di The Dude è al momento ancora avvolta dal mistero, e nemmeno i più informati all’interno del settore finanziario turco (che di certo non è enorme) riescono a darsi una spiegazione plausibile. Forse la domanda da porsi non è tanto “chi” stia facendo shopping di azionario turco, quanto piuttosto “cosa”…

In AdviseOnly siamo piuttosto scettici nel credere che ci sia un Tony Stark della finanza dietro a tutto ciò, quindi pensiamo che si tratti semplicemente di HFT, cioè High Frequency Trading.
In passato ne abbiamo già parlato (clicca qui per leggere l’articolo) e in questo caso alcuni elementi ci fanno pensare che il misterioso investitore non sia altro che il risultato di massicce operazioni di HFT:

  • L’HFT si caratterizza per grandi volumi di scambio distribuiti su grandi quantità di operazioni; proprio come si comporta The Dude;
  • Il 60% degli scambi giornalieri è costituito da operazioni di HFT, quindi la probabilità che The Dude sia un insieme di queste operazioni è ancora maggiore.

È la statistica, in questo caso, a fornirci una spiegazione plausibile, certamente più credibile di uno pseudo-milionario che corre in aiuto della Turchia, nel bel mezzo di una tempesta politico-sociale di dimensioni inimmaginabili.

 

Vuoi rimanere sempre aggiornato sull’andamento dei mercati mondiali? Scopri il nostro barometro del rischio e la mappa dei mercati.

Scritto da

Nato e cresciuto con la guida del team di comunicazione di AdviseOnly a partire dal 2012, ha successivamente collaborato con diverse startup operanti in settori diversi tra loro: dalla musica al turismo, sempre occupandosi di comunicazione web e gestione della brand image sui social network. Dopo la laurea in lingue ed economia all’università Cattolica di Milano ha fondato e lanciato la propria startup, per poi tornare nuovamente in AdviseOnly alla guida della comunicazione e del marketing.

Nessun commento

lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.